Ricerca avanzata
Home Catalogo Letteratura e critica letteraria

Letteratura e critica letteraria

Vi proponiamo 229 libri

Gianfranco Contini vent'anni dopo
Il romanista, il contemporaneista

Autore:  Aa.Vv.
A cura di  Nicola Merola

Collana:  MOD La modernita' letteraria (25)

in occasione del Convegno annuale della Società Italiana per lo Studio della Modernità Letteraria (22-24 giugno 2017), ETS rinnova la consueta offerta

sconto del 25% su tutti i ...


Lavorare con gli attrezzi del vicino
La fisiognomica scientifica al vaglio della letteratura

Autore:  Alessandro Gaudio

Collana:  Letteratura italiana (19)

Tale indagine non considera la fisiognomica come un aggregato semantico ipostatizzato di cui si valuta la presenza o l’assenza in ambito letterario. Studia, piuttosto, il modo in cui l’allestimento letterario sfrutta la fisiognomica (e le sue ricadute formali) per accordare visibilità a un ...


Attraverso la Beltà di Andrea Zanzotto
Macrotesto, intertestualità, ragioni genetiche

Autore:  Luca Stefanelli

Collana:  Studi di critica e filologia. Nuova serie (2)

Il volume sviluppa un'analisi approfondita della Beltà (1968), silloge che rappresenta uno dei momenti più alti nell’itinerario poetico di Andrea Zanzotto e, più in generale, un sicuro capolavoro del secondo Novecento italiano. L'interazione, in una prospettiva macrotestuale, di diversi ...


Dieci variazioni
Scrittori e artisti del Novecento

Autore:  Nicoletta Mainardi

Collana:  fuori collana (0)

Il volume propone una scelta di scritti dedicati a esperienze novecentesche letterarie e artistiche. Dieci episodi di attraversamento del secolo da poco concluso e di inizio millennio seguendo percorsi non convenzionali, in ascolto di opere e autori sentiti ineludibili e necessari, da Tozzi e ...


Gregorio di Nazianzo in Occidente I
Autore:  Aa.Vv.
A cura di  Palla Roberto, Moroni Maria Grazia, Crimi Carmelo, Dessì Antonino

Collana:  et alia. Studi di filologia classica e tardoantica (1)

Nazianzenus est nihil: è il giudizio, pesante, di Lutero. Anche se non venne condiviso da personalità come Erasmo da Rotterdam e Melantone, resta comunque innegabile che Gregorio di Nazianzo non incontrò in Occidente, per lungo tempo, la stessa fortuna di altri Padri greci, quali, ad ...