Ricerca avanzata
Home Le Collane MOD La modernita' letteraria (1) 978-884671796-2
Libro cartaceo
€ 60,00 € 51,00
Sconto -15 %
Il romanzo di formazione nell'Ottocento e nel Novecento

Il romanzo di formazione nell'Ottocento e nel Novecento

Autore/i: aa.vv.
A cura di: Maria Carla Papini , Daniele Fioretti , Teresa Spignoli

Collana: MOD La modernita' letteraria (1)

Pagine: 656
Formato: cm.17x24
Anno: 2007
ISBN: 978-884671796-2

Stato: Non disponibile
  • Descrizione

in occasione del Convegno annuale della Società Italiana per lo Studio della Modernità Letteraria (Catania, 22-24 giugno 2016), ETS rinnova la consueta offerta


sconto del 25% su tutti i volumi MOD acquistati online fino al 31 agosto 2016



A poco più di vent'anni dalla pubblicazione del libro di Franco Moretti su "Il romanzo di formazione", gli Atti del Convegno organizzato dalla Società italiana per lo studio della modernità letteraria (MOD) a Firenze nel 2005, ne riprendono l'argomento in una ulteriore analisi che, pur mantenendo il testo dell'86 come imprescindibile punto di riferimento, tende ad una ridefinizione dei parametri connotativi e delle coordinate spazio-temporali del Bildungsroman.
Dall'ampia ricognizione teorico-critica di Mario Domenichelli, alle esaustive e pertinenti indagini di Guido Baldi e Clelia Martignoni sulla ricorrenza del "genere", oltre che in ambito anglosassone e francese, anche nella prassi letteraria dell'Ottocento e del Novecento italiano, alle puntuali e penetranti letture di Vittorio Spinazzola e Giovanna Rosa di alcuni tra i testi che più emblematicamente ne dimostrano le specifiche e caratteristiche modalità nell'evoluzione della narrativa italiana otto-novecentesca (Pinocchio, Cuore, Agostino, L'isola di Arturo, Ernesto), il volume riprende così, da un lato, le fila di un discorso, e di una riflessione, mai veramente esauriti né interrotti e, insieme, offre - con il contributo dei molti studiosi che hanno collaborato alla sua stesura - una panoramica della produzione romanzesca italiana negli ultimi due secoli, evidenziandone la rilevanza dell'apporto sia alla configurazione che alla persistenza del Bildungsroman in ambito europeo.