Ricerca avanzata
Home Le Collane Bagattelle. Testi iberici in traduzione (9) 9788846734556
Libro cartaceo
€ 18,00 € 15,30
Sconto -15 %

Il disdegno col disdegno

Autore/i: Augustín Moreto
A cura di: Enrico Di Pastena
Traduzione di: Enrico Di Pastena

Collana: Bagattelle. Testi iberici in traduzione (9)

Pagine: 224
Formato: cm.14x21
Anno: 2012
ISBN: 9788846734556

Stato: Disponibile
  • Descrizione

La colta e affascinante Diana, futura contessa di Barcellona, si nega all'amore, a suo dire origine di ogni male. Tre nobili sono in lizza per la sua mano. La conquisterà uno solo di essi, servendosi del proprio ingegno e dell'aiuto di un servo scaltro. La strategia vittoriosa è semplice quanto efficace: fingere disinteresse per le grazie della nobildonna e pungolarne l'amor proprio, poiché spesso desideriamo colui che ci rifugge.
Il disdegno col disdegno (1654), capolavoro di Agustín Moreto, ha la precisione di un meccanismo a orologeria: il suo ritmo leggero, come di minuetto, è scandito dalle entrate e dalle uscite dei personaggi e impreziosito da una palpabile venatura sensuale e da una spiccata suggestione visiva.
La commedia miscela con sapienza motivi già utilizzati nel teatro secentesco, ma il risultato della creazione moretiana presuppone un loro cambiamento di sostanza e si risolve in una grazia che il pubblico e i lettori hanno mostrato di apprezzare nei secoli; più di un drammaturgo, da Molière a Gozzi a Schreyvogel, ha voluto ricrearla.

Enrico Di Pastena insegna Letteratura Spagnola all'Università di Pisa, dopo aver lavorato presso l'Universidad Autónoma di Barcellona e l'Università di Verona. Ha curato la edizione critica di diverse opere teatrali di Lope de Vega e di altri drammaturghi barocchi come Francisco de Rojas Zorrilla e Agustín Moreto; ha pubblicato numerosi studi sul teatro secentesco spagnolo, sul romanzo del XIX secolo e sulla drammaturgia moderna e contemporanea; tra le sue traduzioni, La Presidentessa (La Regenta) di Leopoldo Alas "Clarín", una ampia antologia di Canti narrativi della Spagna medievale (Romancero) e Il bavaglio (La mordaza) di Alfonso Sastre.