Ricerca avanzata
Home Le Collane philosophica

philosophica

logo


comitato scientifico

Leonardo Amoroso, Paolo Cristofolini,
Adriano Fabris, Alfonso M. Iacono, Stefano Perfetti

vedi anche la collana parva philosophica

Recensione  Video/Booktrailer

Anamnesi e conoscenza in Platone
Autore:  Valerio Meattini

Collana:  philosophica (161)

La reminiscenza è l’argomento su cui Platone costruisce la sua teoria della conoscenza e chiarisce la sua concezione della verità come quel che già sempre deve essere (ri)conosciuto. La perfetta convenienza del vero con la nostra intelligenza rende ...


Il Postumanesimo Filosofico e le sue Alterità
Autore:  Francesca Ferrando
Introduzione di  Rosi Braidotti

Collana:  philosophica (160)

Il Postumanesimo è la filosofia del nostro tempo, in grado di fronteggiare l’integrale ridefinizione della nozione di umano, determinata dagli sviluppi scientifici e bio-tecnologici, sociali e culturali del XXI secolo. Il paesaggio filosofico che si è andato delineando ...


Il volto fragile del potere
Religione e politica nel pensiero di Tommaso Campanella

Autore:  Alessio Panichi

Collana:  philosophica (158)

L’esperienza e il ricordo scioccanti delle guerre civili confessionali, che irrorarono di sangue l’Europa cinque-seicentesca, spinsero, anzi costrinsero non pochi studiosi a interrogarsi circa i rapporti e la possibilità di una ricomposizione armonica tra gli imperativi ...


Logica dell’epochè
Per un’introduzione alla fenomenologia della religione

Autore:  Stefano Bancalari

Collana:  philosophica (157)

Che cos’è la fenomenologia della religione? Se si prende sul serio il metodo husserliano, la risposta convenzionale – descrizione e classificazione dei fenomeni religiosi – non è più sostenibile: se non altro perché ogni risposta, ogni ...


Il tempo dell’agire libero
Dimensioni della filosofia pratica di Kant

Autore:  Francesca Fantasia

Collana:  philosophica (156)

La tesi fondamentale dell’idealismo trascendentale afferma che il tempo non è una proprietà delle cose in sé: se così fosse, non si darebbe alcuna ragione pura pratica. Un altro tempo emerge tuttavia dal bisogno della ragione nel suo uso pratico, un tempo ...