Ricerca avanzata
Home Le Collane philosophica

philosophica

logo


comitato scientifico

Leonardo Amoroso, Paolo Cristofolini,
Adriano Fabris, Alfonso M. Iacono, Stefano Perfetti

vedi anche la collana parva philosophica

Recensione  Video/Booktrailer

Bergson e la filosofia
Autore:  Paolo Godani

Collana:  philosophica (49)

Pensare, per Bergson, significa "invertire la direzione abituale del lavoro del pensiero". Dicendo questo, egli lancia due avvertimenti in uno. Il primo, in base al quale non è possibile pensare immersi nelle abitudini e nelle fabulazioni condivise, sottomessi alle regole d'obbedienza ...


Ratio & aesthetica
La nascita dell'estetica e la filosofia moderna

Autore:  Leonardo Amoroso

Collana:  philosophica (48)

Il dibattito contemporaneo sulla definizione e sullo statuto dell’estetica invita a riscoprire il primo progetto di questa disciplina: quello elaborato da Baumgarten, che viene qui interpretato come un tentativo esemplare di superare alcuni limiti della moderna filosofia della ratio, integrando ...


La memoria come capacitas Dei secondo Agostino
Unità e complessità

Autore:  Beatrice Cillerai

Collana:  philosophica (47)

libro vincitore del premio
di studi Vittorio Sainati 2007
Fin dal 386 Agostino riflette sul problema della memoria, dando vita a riflessioni di diversa natura ed entità. Le più celebri sono certamente quelle del libro X delle Confessiones, ma ...


L'altro gusto
Saggi di estetica gastronomica

Autore:  Nicola Perullo

Collana:  philosophica (46)

Il gusto della filosofia è davvero al di là del gusto della gastronomia, del gusto in senso proprio? Una certa tradizione di pensiero sembrerebbe suggerirlo. I saggi raccolti in questo volume, al contrario, tentano di smentire questo assunto, proponendo un'articolata teoria, definibile come ...


Parole del mondo globale
Percorsi politici ed economici nella globalizzazione

Autore:  aa.vv.
A cura di  Andrea Giuntini, Piero Meucci, Debora Spini
Introduzione di  Piero Meucci, Debora Spini

Collana:  philosophica (45)

Quanti anni ha la globalizzazione? Se si parte da Hiroshima, più di 60, se invece si prende come punto di riferimento la catastrofe di Chernobyl, più di 20. In ogni caso, anche considerando la caduta del Muro di Berlino, è ormai "maggiorenne". Passata la fase delle analisi e delle previsioni, ...